Quello di avere degli albumi in esubero dopo aver preparato un dolce, specie delle creme, sarà un episodio successo a tutti. A me capita spesso e non sopporto l’idea di buttare gli albumi e così oltre alle classiche meringhe c’è un dolce che preparo in queste occasioni e che amo per la sua straordinaria leggerezza: la Pavlova. Ne avrete sicuramente sentito parlare di questo dolce di origine australiana e che deve il nome alla ballerina russa Anna Matveyevna Pavolova. Ha una base di meringa e la versione più classica lo vuole riempito di panna montata e frutta fresca, ma la ricetta che io amo di più è quella con il cioccolato fondente e le fragole… più leggero, gustoso e più facile da conservare!

Ecco l’occorrente per preparare una Pavlova al cioccolato e fragole:

6 albumi

1 gr di sale

4 gr di lievito in polvere per dolci

una fialetta (2 ml) di essenza di vaniglia

250 gr di zucchero extrafine

15 gr di frumina

1 cucchiaio di aceto di vino bianco

Per guarnire:

20 gr di cioccolato fondente

500 gr di fragole

 

Accendete il forno a 200° e cominciate a preparare la Pavlova mettendo gli albumi  ed il sale in un’impastatrice o nel Bimby (potrete usare anche le semplici fruste elettriche, ci vorrà però più tempo). Cominciate a montare ed incorporate il lievito setacciato e l’essenza di vaniglia. A parte mescolate lo zucchero con la frumina e aggiungeteli pian piano alla meringa che continuerà nel frattempo a montare. Da ultimo unite a più riprese l’aceto e smettete di montare solo quando avrete ottenuto un composto molto sodo e lucido. Rivestite la leccarda con carta forno e con l’aiuto di un cucchiaio o di una sac à poche formate un disco con i bordi rialzati. Cuocete in forno statico a 120° per un’ora e mezza. Trascorso questo tempo la Pavlova dovrà essersi gonfiata e dorata. Spegnete il forno e aprendo lo sportello fate raffreddare. La Pavlova sarà perfetta se risulterà croccante all’esterno ma morbida all’interno.

Una volta che il dolce si sarà raffreddato sciogliete il cioccolato a bagnomaria e guarnite a piacere, completate con le fragole tagliate a fettine. Ecco quindi un dolce leggero, economico e a dir poco sublime!

Se preferite fare delle monoporzioni anziché una torta di grandi dimensioni ricordatevi di distanziare molto i dischi tra loro perché cuocendo le dimensioni aumenteranno notevolmente 😉

 

Pavlova al cioccolato e fragole

Pavlova cioccolato e fragole

 

7 Comments on Pavlova al cioccolato e fragole

  1. acasadisimi
    6 maggio 2014 at 18:55 (4 anni ago)

    cosa vedono i miei occhi!!! adesso come faccio che non ho nulla di iper calorico in casa con la voglia che mette il tuo dolce cosa mi mangio? il pc???? 🙂 buona serata!

    Rispondi
    • Parole di Gusto
      6 maggio 2014 at 21:32 (4 anni ago)

      Mi dispiace aver creato questo attacco di gola! Con la dispensa priva di dolci si mette male…

      Rispondi

1Pingbacks & Trackbacks on Pavlova al cioccolato e fragole

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *