Non c’è dubbio, la pasta frolla rimane uno dei miei impasti prediletti: tante varianti, tante forme e tanti gusti. Riduttivo forse collocare tutte le sue interpretazioni nella semplice definizione di pasta frolla, resta il fatto che impastare con la sola forza delle proprie braccia è veramente gratificante. Se aggiungiamo il fatto che gli ingredienti base che vengono usati sono di norma presenti nella dispensa di casa durante tutto l’anno… beh, non possiamo che sbizzarrirci in fantasia.

L’interpretazione di questa sera è per un biscotto che in base alle dimensioni che vorrete dargli può essere adatto per la colazione, come fine pasto o nella versione “king size” anche come merenda.

Non vi resta allora che rimboccarvi le maniche e mettere sul piano da lavoro:

450 gr di farina 00

220 gr di zucchero

220 gr di burro

70 gr di cacao amaro

6 tuorli

1 bustina di vanillina

una presa di sale

la scorza grattugiata di un’arancia non trattata

 

Disponete per per prima cosa 250 gr di farina a fontana su una spianatoia, aggiungete la scorza d’arancia, 100 gr di zucchero, 120 gr di burro morbido a pezzetti, un pizzico di sale, 1/2 bustina di vanillina e 2 tuorli. Impastate bene, formate un panetto, rivestitelo con pellicola trasparente e ponete in frigorifero a riposare per 30 minuti. Procedete con il secondo impasto: versate la farina rimasta sul piano da lavoro, unite un pizzico di sale, il resto del burro sempre a pezzetti, il cacao, 3 tuorli, lo zucchero e la vanillina rimanenti. Formate un altro panetto, avvolgetelo sempre nella pellicola trasparente e ponete in frigorifero per 30 minuti.

Infarinate leggermente il piano da lavoro ed estraete dal frigorifero il primo panetto. Stendetelo con l’aiuto del mattarello facendo molta attenzione a non rompere l’impasto. Per ottenere un ottimo risultato abbiate pazienza ed eseguite questa operazione con molta delicatezza. Spennellate la superficie con l’ultimo tuorlo sbattuto. Stendete sempre delicatamente il secondo impasto e sovrapponetelo all’altro. Passate con una leggera pressione il mattarello in modo che i due impasti aderiscano perfettamente. Tagliate delle strisce larghe un dito e arrotolatele su se stesse in modo da formare delle “ruote”. Rivestite una teglia con carta forno, disponetevi i biscotti e cuocete in forno preriscaldato a 200° per 15 minuti.

Frollini al cacao

Consigli: Per ottenere dei biscotti più o meno grandi basterà variare la lunghezza della striscia di pasta. Naturalmente più il biscotto sarà grande più dovrete aumentare leggermente la cottura. Quando li estrarrete dal forno dovranno essere ancora piuttosto morbidi, questi biscotti infatti non devono “scrocchiare”. Il consiglio finale che vi lascio per fare un dolce sublime è di aggiungere leggermente di più di un pizzico di sale in entrambi gli impasti (il risultato finale del sale abbinato alla dolcezza della frolla bilancerà ogni sensazione sulle vostre papille gustative).

Frollini variegati cacao

10 Comments on Vortici bicolore, i dolci frollini variegati al cacao

  1. giovannileo
    7 febbraio 2014 at 7:19 (4 anni ago)

    sembrano buonissimi!…li voglio per la colazione! 🙂

    Rispondi
    • Parole di Gusto
      7 febbraio 2014 at 7:29 (4 anni ago)

      Sicuramente così il risveglio non potrebbe essere più dolce 😉

      Rispondi
  2. panelibrienuvole
    7 febbraio 2014 at 13:41 (4 anni ago)

    Anche per me la pasta frolla rimane un classico sempre valido…la adoro! Questi biscotti sono nella mia to-do-list…prima o.poi ce la farò! 🙂

    Rispondi
  3. rcavallaretto1
    8 febbraio 2014 at 16:09 (4 anni ago)

    Ottimi questi vortici, credo che si possano fare anche con il cioccolato bianco e fondente!

    Rispondi
    • Parole di Gusto
      8 febbraio 2014 at 22:30 (4 anni ago)

      Beh, cambiando un po’ le dosi degli altri ingredienti perché no?! Ottimo suggerimento!

      Rispondi
  4. CicciPasticci
    8 febbraio 2014 at 18:53 (4 anni ago)

    Mi verrebbe da mangiarli tutti proprio in questo momento *_*

    Rispondi

Leave a Reply

Your email address will not be published. Required fields are marked *

Comment *